E chi l’avrebbe mai detto…

 

Manu Fantini, 20Mag'19-30

Ve l’avevo promesso ed ora sono qui. Questo è il mio debito di onestà nei confronti di chi mi segue, la mia scelta sui social: mostrare le mie fragilità, i miei momenti di vittoria e quelli di sconfitta. Parlo apertamente di come convivo con le mie insicurezze, i momenti di tristezza e le strategie che adotto. Ho raccontato dei disturbi alimentari di cui ho sofferto da ragazza e non c’è nulla di cui vergognarsi, anzi, il modello Wonder Woman è irrealistico e non mi interessa.

Ma oggi vi voglio raccontare del mio lavoro, di come sta evolvendo, perché amo essere trasparente e perché ogni giorno mi scrivono tantissime donne e colleghe da altre aziende che cercano un modo per “farcela” o si chiedono come mai le storie di successo siano sempre quelle degli altri e mai le loro.

 

So bene cosa vuol dire quando tutto questo sembra solo un miraggio, una favola per pochi o, ancora peggio, qualcosa da evitare perché fa trasformare la gente in squali pronti a tutto, decisamente troppo spacconi.

E su questo, ragazze, ci posso fare ben poco, alle volte penso davvero che il soldo faccia venir fuori la parte peggiore di noi – o forse quella più vera che tenevamo nascosta perché non ci sentivamo ancora giustificati a mostrarla… Ma le persone che stimo di più e che davvero hanno fatto la differenza nella loro vita ed in quella degli altri non sono così, quindi la mia conclusione è:

vi state affidando alle persone sbagliate oppure state seguendo un modello ed un metodo sbagliato per voi.

 

Il lavoro di Networker si può fare in centinaia di modi diversi, non esiste uno giusto e uno sbagliato, ne esiste solo uno adatto a noi oppure no. Come non si può fare entrare un cerchio in un quadrato, non possiamo noi parlare con le persone, postare contenuti e consigliare qualcosa che non sentiamo davvero nostro, che non ci entusiasma, in cui non ci riconosciamo e di cui non andiamo fieri.

Noi siamo esattamente come il nostro pubblico: fiutiamo l’odore di una cazzata a migliaia di gigabyte di distanza, quindi smettiamola di cercare ogni tipo di sotterfugio per attirare persone e smettiamola anche di insistere per una strada solo perché l’unico valore che ci hanno insegnato è “Tieni duro e non mollare” al posto di “Sii flessibile e rimani aperto mentalmente”.

Insomma:

se le vostre azioni continuano a non portarvi risultati, continuate a farle solo perché così dimostrate a voi stessi di avere la tempra giusta? Se una strada continua a portarvi a Roma mentre voi volete andate a Milano, non la cambiate? Se l’uomo per cui avete preso una cotta non vi ricambia, continuate a corteggiarlo?

Sono sicura che mi direte di no…

Eppure continuate a scrivermi “No, ma io non mollo, i risultati arriveranno…”, “No ma perché io amo questi prodotti, non li cambierei mai…”, “No, ma perché è tutta colpa di tizio, caio e sempronio…”

 

Fermati… pensa… che valore ha il tuo tempo? Che valore ha il tuo denaro? Che valore hanno  tuoi sogni?

Ma soprattutto: vuoi essere a vita un consumatore o vuoi essere un imprenditore?

 

Io ho semplicemente fatto questo.

Una notte (grazie al mio moroso/compagno/migliore amico – ormai non so più come definirlo…) ho fermato la ruota da criceto su cui correvo. Tutti mi dicevano che ero brava, che avevo del potenziale, ogni giorno ricevevo dei feedback stupendi da parte di chi mi segue e questo mi riempiva il cuore, sfruttavo i social in tanti modi diversi e così mi sono creata una carriera e tanta esperienza, ma in questo settore non puoi permetterti di pensare solo a te stessa e devi dimostrare qualcosa con i numeri.

I numeri parlano, le parole stanno a zero. Ed è vero.

 

Così ho provato di nuovo e mi sono rimessa in gioco. Il mio team, che ringrazio dal profondo del cuore perché senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile, mi ha seguito e mi ha dato fiducia. Nel mese di agosto, in cui solitamente pochi lavorano e quasi tutti, me compresa, vanno in ferie, ho più che quadruplicato il mio vecchio stipendio.

E se per voi parlare di denaro è volgare per me non lo è, perché io vivo di questo e chiunque si avvicina a questo mondo lo fa o per arrotondare o per potersi licenziare dal suo lavoro attuale o per arricchirsi senza vendere l’anima al diavolo.

 

Qui ho trovato tanta modestia e semplicità, tanti consigli concreti, tanta collaborazione, tanta qualità dei prodotti e tanta meritocrazia. Qui, chi lo vuole davvero e ha qualcosa da dire, può ribaltare la sua vita anche se non sa nulla di digital marketing, non ha competenze in comunicazione online e ha sempre usato i social per condividere foto di famiglia, senza nemmeno sapere cosa sia Instagram!

Per questo ci penso io. A voi basta metterci passione, costanza e voglia di mettervi in gioco. Punto.

Apriamolo quel cavolo di cassetto zeppo di sogni che avevamo messo da parte… #TheFutureIsYoursToCreate

STEP #5: Quel che nessuno ti ha mai detto

segreti del successo

Siamo arrivati allo step finale di questo piccolo viaggio attraverso i 5 step fondamentali per costruire un business online solido, duraturo e proficuo, ma soprattutto un qualcosa di cui andare fieri, che parla di noi, che ci fa crescere come persone e come professionisti. Un percorso che ti farà pensare, notte dopo notte, quando ti corichi a letto “Cavolo, ce la sto facendo! Non era una stupidaggine, non era un falso mito, non era una cosa per pochi fortunati…”

Oggi ti parlerò del cuore del corso più bello che abbia mai fatto in vita mia, insieme al gradissimo Tim Erway. Devo ammettere che non è facile condensare il succo di mesi di lezioni in inglese in un solo blogpost, ma ti dirò due piccoli segreti fondamentali in questa attività, due consigli che solitamente nessuno ti dice:

 

1. METTI IN PRATICA LA TECNICA “IMPARA – FAI – INSEGNA”

Il miglior modo per raggiungere il successo è mettere in pratica la tecnica “LEARN – DO – TEACH”, ovvero avviare un’attività che ti permetta allo stesso tempo di imparare, mettere in pratica ciò che apprendi – permettendoti quindi di guadagnare – e nel frattempo poter a tua volta “Passare il favore” ad altre persone simili a te, che stanno cercando la loro strada, per avere un effetto leva ineguagliabile dei tuoi sforzi.

Per me avere a disposizione qualcuno che mi faccia da Mentore con un coaching online personalizzato, un portale di formazione, un supporto costante, un metodo semplice e collaudato da seguire ed un sistema di apprendimento step by step è qualcosa di unico, qualcosa che nessun lavoro tradizionale mi potrebbe offrire e per il quale, in passato, ho dovuto sborsare parecchi soldi di tasca mia per poterlo imparare.

Qui ho iniziato a imparare e mettere in pratica, giorno dopo giorno, passo dopo passo, fino al momento in cui ho potuto anch’io, a mia volta, essere una guida per qualcuno ed è stato incredibilmente gratificante, un tornado che ha travolto me e chi mi sta attorno.

Sai quali sono le caratteristiche che cerco di più nelle persone che valuto da inserire nel mio team? Il livello di insegnabilità (che spesso è associato ad un atteggiamento umile ed entusiastico) e la voglia di superare i propri limiti, uscire dalla propria zona di comfort e crescere insieme a me, insieme a tutto il nostro gruppo.

DA SOLI NON SAREMMO NESSUNO.

 

2. SMETTILA DI CONCENTRARTI SU TE STESSO E CONCENTRATI SUGLI ALTRI!

Me l’avrai già sentito dire varie volte ormai, ma questo è l’unico vero grande segreto: il vero business se TU, il tuo nome, la tua faccia, la tua energia, la tua sicurezza, il tuo entusiasmo. Lo so, all’ inizio non sarai nulla di tutto questo o forse semplicemente non l’avrai ancora tirato fuori, ti sentirai insicura, non ti sentirai all’altezza e ti renderai conto che non conosci e non sai fare tante cose, ma non importa, ci siamo passati tutti!

Però se tu ti rendi unica, come già sei, e continui a crescere il tuo valore personale, aumenterai automaticamente la tua credibilità ed il modo in cui verrai percepita dagli altri, sia online che offline.

E non ti fermerai qui.

In questa attività puoi prendere ciò che impari per dare maggiore valore alle altre persone: fornirai un “servizio” agli altri, magari risolvendo alcuni dei loro problemi, costruendo relazioni e dando loro qualcosa, senza nessun’altra ragione, senza aspettarti nulla in cambio. Credimi, in questo modo attrarrai a te il successo come una calamita!

Ricordo sempre volentieri questa frase:

“La tua abilità di crearti un benessere economico reale e duraturo sarà sempre direttamente proporzionale alla quantità di valore che puoi davvero portare sul mercato”.

Ed infine ricordati:

tutti noi siamo più inclini ad essere influenzati da qualcuno che ci piace, che conosciamo e del quale ci fidiamo. Il più grande problema in qualsiasi ambito legato vendita è la mancanza di fiducia ed internet può essere il posto più freddo ed impersonale del mondo.

Sta a te portare un pò di calore umano!

LE PERSONE FANNO AFFARI CON ALTRE PERSONE

Tratta loro ESATTAMENTE come faresti di persona, cerca di conoscere le altre persone, ascoltarle, costruisci delle relazioni e porta loro qualcosa di bello ed importante.

 

Se questi consigli ti sono piaciuti e ti hanno aiutata a prendere confidenza con questo mondo, puoi lasciarmi un commento qui sotto oppure contattarmi su Facebook o Instagram o sul Modulo di contatto di questo sito per iniziare a progettare insieme il tuo viaggio verso una stile di vita più libero ed appagante 🙂

 

Come trovare l’idea killer per rendersi unici

Trovare l’idea killer per rendersi uniciIeri stavo parlando con una ragazza che mi ha chiesto una mano per crescere sui social, allargare la sua cerchia di followers e sviluppare il suo personal branding, perché ormai vede questo mondo già troppo colmo di mamme e donne che promuovono il loro “Ho perso 20 kg chiedimi come”.

Ho trovato questa sua osservazione davvero mirata e pungente e tralaltro riflette il mio pensiero. Non fraintendetemi, non ho nulla contro le persone che decidono di raccontare sui social come hanno fatto per rimettersi in forma, perché anch’io racconto che prodotti uso, quel che mangio, quali sport provo e sono sempre alla ricerca di novità ed idee.

Ma mettiamoci dalla parte di chi scorre il newsfeed: tu da chi saresti attratta?

Da centinaia di persone molto simili, con lo stesso post in sponsorizzazione, che consigliano le stesse cose, che postano foto di colazioni o barattolini di vario genere, selfie di visi sorridenti con frasi motivazionali famose o da una foto che ti porta nel mondo di chi l’ha scattata ed una caption che ti racconta qualcosa?

 

All’inizio sì, era così: lo stile “Happy&Healthy” era qualcosa di nuovo, che ti metteva di buonumore, che ti incuriosiva, ma adesso è troppo visto per poter continuare a reiterare questo modello.

Hai mai seguito Madonna? Ok, non è l’esempio più moderno del secolo, ma è molto calzante per qualcuno della mia generazione: il suo segreto è stato essere camaleontica, è rimasta sulla cresta dell’onda per così tanti anni perché ha saputo trasformarsi ed adattarsi alle mode del momento, spesso anticipandole.

 

Ora, non ti chiedo di inventarti nulla di nuovo, ma se vuoi emergere dalla massa nel 2019 DEVI CREARE LA TUA UNICITA’.

 

Per questo voglio condividere qui il consiglio n.1 che do a tutte coloro che vogliono iniziare un’attività online, di qualunque genere sia. Che tu voglia fare la Networker, l’Influencer, la Brand Ambassador, la Blogger, la Vlogger, la YouTuber, la Content Creator, l’Affiliate Marketing o non so che altro… ti consiglio di prenderti un attimo di tempo e mettere nero su bianco le risposte a queste domande:

 

1.Chi sei?

Sei una mamma, una studentessa, una modella, una cuoca, una viaggiatrice, una sportiva, una make up artist, un’impiegata con un sogno nel cassetto? Non importa se non sei una strafiga dalla vita patinata, tu sei unica e meravigliosa, devi solo imparare a comunicarlo.

2.Cos’hai di speciale da offrire?

Deve trattarsi di qualcosa che già conosci, che fa parte di te. Qualcosa che pian piano è andato a costruire il tuo bagaglio di conoscenze e competenze, per lo più per interesse personale. Possono essere anche degli aspetti caratteriali o esperienze del tuo passato che ti hanno resa la donna che sei oggi.

3.Cosa ti appassiona?

Questa è una domanda cruciale. Solo se incentrerai il tuo business su qualcosa che ti appassiona, riuscirai a portarlo avanti nel tempo, a superare i momenti di down dove vorresti mollare tutto e nasconderti. Solo la passione ti porterà a bucare lo schermo, perché gli altri te la leggeranno in faccia e si lasceranno coinvolgere da te e dalla tua genuinità.

4.Per cosa ti apprezzano gli altri?

Hai mai provato a chiederlo? Ti assicuro che saltano fuori delle risposte geniali e spesso inaspettate, che ti faranno guardare te stessa con occhi doversi. Hai mai dato consigli a qualcuno? Per quali aspetti di te ricevi più complimenti? Cerca di fare mente locale e usare e valorizzare quello che hai.

Io chiamo questo passaggio “DIVENTARE UNA #GIRLBOSS” , non una brutta copia di qualcuno che ha più personalità di te, solo perché TU pensi di non averne altrettanta. Non sarai ma uguale, non sarai mai altrettanto brava in qualcosa in cui eccelle un’altra persona, perché tu sei tu e ti esprimerai a modo tuo, in ciò che ti piace, con il tuo stile di vita e con il tuo modo di parlare.
Ispirarsi e copiare sono due cose molto diverse.
Quindi lascia stare cosa penserebbero le persone di te se uscissi dal tuo guscio, cerca di capire cosa vuoi ed insegui il tuo sogno. Mettici tutto quello che hai: il tuo impegno, il tuo tempo libero, le persone di cui ti circondi, il modo in cui tratti te stessa ed il tuo corpo e soprattutto la direzione dei tuoi pensieri. 
Sono sicura che se combinerai duro lavoro, creatività e determinazione, la magia inizierà a succedere anche per te.
Il resto, lo possiamo imparare insieme.

 

Il fallimento è stato la chiave del mio successo

failure & successTiro la riga dell’ultimo anno del mio percorso online. Un percorso fatto di passi, in cui i piedi continuavano a muoversi uno dietro l’altro, inseguendo un traguardo che non potevo vedere. Ogni percorso è un’alternarsi di giorni di motivazione ed altri di sconforto, giorni in cui ti chiedi il senso di tutto ciò che stai facendo ed altri dove prendi una direzione, dove smetti di lamentarti e decidi di prenderti una cavolo di responsabilità verso te stessa, anzichè rinunciare.

Il mio anno è stato segnato da grandi momenti di nebbia, confusione e parole a vanvera… di tutti quelli che ti chiedono di seguirli, che ti dicono cosa fare, che vogliono insegnarti qualcosa e, inevitabilmente, cambiarti un po’.

Ma il fatto è che tutto inizia dal SILENZIO.

Quel silenzio che senti solo tu, quello che precede la nascita di una nuova idea, che deve vivere e nutrirsi di te, del tuo tempo, della tua perseveranza e della tua speranza. Le idee funzionano se rinizi ad usare l’immaginazione, a vedere quello che non c’è e a crederci con tutte le tue forze.

Sono poche le volte in cui ci ricordiamo che I SUCCESSI SONO DEI PROCESSI, fatti da dubbi, sconfitte, sudore, rabbia e tanti, tantissimi ERRORI.

Non sarei dove sono ora se non avessi fatto una montagna di errori.

Ho iniziato la mia carriera online come Networker , un lavoro che mi ha insegnato tantissimo e mi ha aperto le porte ad altre grandi ed appassionanti occasioni, che sto iniziando a sviluppare solo ora.

Ma proprio perché l’ho vissuto, ho sbagliato, ho studiato, ci ho provato e sbattuto la testa per parecchio tempo, ora so cosa funziona e cosa no.

 

Anch’io ho fatto gli stessi errori che ora rivedo spesso sui social:

ho reso il mio profilo una vetrina di prodotti, ho smesso di parlare di me per postare solo ciò che facevo ed avevo da offrire, ho iniziato a spammare le persone con messaggi e proposte, ho chiesto amicizia a persone che non conoscevo, ho snaturato il mio profilo privato anziché aprirmi una pagina, ho smesso di ascoltare e parlare con le persone, pensando solo a vendere, ho perso amicizie (vere o meno) a causa di discorsi monotoni e poco interessanti, mi sono definita da un giorno all’altro chi non ero davvero (una coach, una mentore, un’esperta…), ho ascoltato senza riflettere chi era più in alto, senza ricalcare i consigli su di me, il mio modo di pensare, di vivere, di ESSERE.

E sapete qual è l’errore più grande di tutti?

Pretendere fin da subito di essere “qualcuno”, di essere credibili,  solo perché abbiamo preso una nuova strada.

“SCEGLIERE” NON SIGNIFICA “DIVENTARE”.

 

Come possiamo pretendere di saltare il percorso? L’esperienza, la gavetta, l’imparare, il vivere le cose sulla propria pelle… come se io fossi uscita dall’università e avessi potuto lavorare in qualità di Marketing Manager fin dal mio primo impiego. Mi ci son voluti 10 anni e parecchi studi aggiuntivi, altro che università…

Purtroppo non funziona così, nemmeno online dove le carriere sono più rapide e tutto è tecnicamente meno impegnativo di un lavoro tradizionale. Lo pensavo anch’io, lo ammetto, ma in fin dei conti sono molto, ma molto felice che sia così.

Sai perché?

Perché nel frattempo ho potuto innamorarmi del PROCESSO.

QUEL PROCESSO CHE, MENTRE LO COSTRUITE, VI COSTRUISCE.

 

Alla fine in 6 mesi ho cresciuto la mia base followers da 2 a 20 K (nonostante non sia nulla per chi vuole fare il mio lavoro, ma non li ho comprati), ho aperto una fan page, creato il mio blog e gestito un canale YouTube, ho iniziato a scrivere per terzi e a collaborare a progetti ambiziosi. Poco tempo fa mi sono potuta mettere in proprio ed usare la metà del mio tempo a seguire corsi in inglese ed iniziare a produrre i miei contenuti.

Per questo oggi sono fiera e molto felice di poter condividere con chi sta cercando la sua possibilità di sfondare nel settore del Network Marketing, tutto ciò che ho imparato e messo in pratica ogni santo giorno fino ad oggi:

il mio primo ebook “SOCIAL MEDIA NETWORKING”

una guida semplice e completa per iniziare a sviluppare la vostra attività imprenditoriale sui social meda o renderla davvero efficace e proficua nel lungo tempo.

In 27 pagine ho raccolto tutto ciò che dovete sapere per iniziare o per alzare l’asticella, perché so bene quanta mancanza di formazione, informazione e confusione ci sia là fuori, quante volte i nostri sponsor o la nostra upline ci lascino senza indicazioni precise oppure ci insegnano tecniche poco efficaci e anche poco piacevoli da mettere in atto.

Vi ho lasciato anche alcuni esempi pratici e concreti da seguire e personalizzare in base alla vostra attività e personalità e se ancora qualcosa non è chiaro, contattatemi, sarò felice di darvi qualche consiglio, nell’attesa dei prossimi video corsi 😉

 

eBook “Social Media Networking” a cura di Manuela Fantini

Una guida semplice e completa per iniziare a sviluppare la tua attività imprenditoriale di Network Marketing sui Social Media. In 27 pagine ho raccolto tutto ciò che devi sapere (e che spesso nessuno ti dice) per rendere il Multi Level Marketing una fonte di reddito concreta e duratura nel tempo. Troverai spiegate le migliori e più moderne strategie online che ho imparato dai miei mentori americani, insieme ad esempi pratici, script e to do giornalieri, da mettere in pratica fin da subito per mettere il turbo a questa incredibile opportunità.

€19,90

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SOGNARE PER CREDERE!

come un sogno ha cambiato la mia vitaHo iniziato a cambiare la mia vita nel momento stesso in cui ho deciso che, nel limite del possibile, avrei cercato di condizionare IO ciò che mi accadeva intorno, il modo in cui le persone si rapportavano a me, il messaggio che inviavo loro con i miei atteggiamenti, il modo in cui le loro parole mi avrebbero toccato e come volevo essere io per me stessa, per convivere ogni giorno con la mia piccola Manu interiore.

Ho vissuto anni arrabbiata, negativa, introversa, perfezionista, autocritica, paurosa e timida, ma quella non ero io, era solo com’ero diventata sotto il peso di ciò che avevo vissuto. Tutti abbiamo i nostri scheletri nell’armadio, tutti abbiamo vissuto qualcosa che ci ha ferito o ci ha cambiato, TUTTI. C’è chi è molto bravo a gestirlo, c’è chi non si è lasciato toccare nel profondo, c’è chi ha imparato a conviverci e chi nemmeno se n’è accorto.

Beh, io mi odiavo così… mi sentivo coperta da una coltre di cenere, senza riuscire a respirare, senza potermi esprimere per quella che ero, senza una direzione, se non quella che mille altre persone avevano deciso per me.

Quante volte le nostre scelte sono già scritte prima ancora che ci rediamo conto di compierle? Quante volte facciamo gli studi che vorrebbero i nostri genitori, adottiamo le abitudini ed i gusti dei nostri amici, crediamo in ciò in cui credono tutti e ci comportiamo in un certo modo perché “è giusto così”, perché “è la vita questa”?

Non parlo di ribellione, lo lascio ai tempi in cui sei adolescente e vorresti combattere tutto il mondo pur di trovare il tuo posticino e non parlo nemmeno di andare contro corrente, perché significherebbe seguire una corrente comunque, ma parlo di quei pochi minuti in cui sei a letto, cerchi di rilassarti, sei quasi in dormiveglia e senti quella vocina.

Hai presente quella vocina indescrivibile che io chiamo inconscio e che ti da immediatamente la percezione di essere felice o angosciato o pieno di preoccupazioni o e frustrato? QUELLA. Quella sensazione di pancia che determinerà il tuo sonno ed i tuoi sogni.

Oggi vorrei parlare proprio dei sogni e dei piccoli semplici consigli che ho deciso di considerare come tali, senza giudicarli, mettendoli in pratica ogni giorno per essere me stessa, per essere davvero io, con la vita che si adatta a me, “di pancia”.

Bene, iniziamo:

1.

Per prima cosa smetti di sentirti stupido o infantile e SOGNA. Molti di noi pensano che sognare ad occhi aperti sia una perdita di tempo, ma ti ricordo che alcuni tra i più grandi uomini e donne della storia sono stati dei sognatori ed alcuni dei maggiori successi si sono verificati attraverso i sogni. Concediti questo lusso e sogna qualcosa che ti sta a cuore DAVVERO, non parlo di vincere alla lotteria o diventare come Belen, ma come vuoi essere e come ti vuoi sentire.

2.

Accantona le tue paure, almeno per un momento, e chiediti che cosa vuoi. Molti sono a disagio nel rispondere, molti di noi non sanno davvero cosa vogliono nella loro vita oppure, nella maggior parte dei casi, abbiamo la ferma e cristallina convinzione di non poter raggiungere quel determinato obiettivo. Non lasciare che la tua mente sia annebbiata dalla paura, cerca solo di lasciarti andare, sappi che se la mente gira a vuoto, il cuore parlerà sempre con chiarezza.

3.

Ora che hai fissato i tuoi obiettivi e presumibilmente sono più di uno, dai loro una priorità. E’ sempre valido il detto “chi troppo vuole nulla stringe”, non avremmo il tempo materiale per realizzare tutto allo stesso tempo, quindi identifica l’obiettivo principale, quello che una volta realizzato faciliterà automaticamente il raggiungimento di tutti gli altri.

*** mi raccomando, devi pensarlo in forma positiva, il cervello non recepisce il “non”, quindi non ti puoi concentrare sul NON volere qualcosa, ma sul volere qualcosa. E pensalo in forma PRESENTE, la tua testa percepisce solo il tempo presente, non il futuro.

4.

Ora che i tuoi sogni non sono più tali, ma sono diventati dei veri e propri obiettivi, devi dar loro sostegno con la tua parte razionale e quindi sarà importante capire il PERCHE’ li vuoi raggiungere, che emozione ti regalerebbe: le emozioni collegate ai pensieri sono potentissime e sono uniche e speciali solo per te. Dovrai capire COME realizzarli, attraverso quali step intermedi, quali persone ti potranno aiutare, consigliare o incoraggiare, quali abilità dovrai acquisire e soprattutto QUANDO: datti un termine, fissa una data, dai concretezza al tuo piano e prenditi un impegno.

Se ogni giorno persisterai, rafforzerai la tua determinazione e sceglierai ripetutamente di fare ciò che è necessario per raggiungere il tuo sogno, costruirai pian piano la tua autostima e creerai una volontà di ferro.

Ti ricordo solo la frase del grande Steve Jobs, nella quale credo fermamente:

“Sono convinto che circa la metà di quello che separa gli imprenditori di successo da quelli che non hanno successo, non è tanto la mancanza di talento, quanto la pura perseveranza”.

I miei 4 mantra del successo

4 requisiti del successo

Quando decidi di intraprendere la strada che ti porterà a creare il lavoro che più si avvicina al tuo stile di vita ideale, è importante mostrare una grandissima serietà nel confronti della tua personale concezione di successo.

Il modo per farlo è molto semplice, non è affatto necessario avere caratteristiche rare e peculiari, ma prima di tutto, credo sia necessario togliere da questa parola l’accezione negativa che si tende ad associarle:

spesso si pensa che le persone di successo abbiano lavorato sporco e fatto compromessi, siano scesi a patti e ricorsi a sotterfugi, messo da parte la loro famiglia ed infangato la loro coscienza.

Ma non per forza il successo dev’essere visto in quest’ottica.

Per me ha un significato molto personale:

è ciò che mi fa sentire realizzata, appagata ed in equilibrio con il mondo.

E’ ciò che non mi fa più sentire inferiore agli altri, che mi fa provare orgoglio per me stessa, ciò che mi accende la luce negli occhi la mattina e tutto questo non sarebbe possibile se avessi intaccato la mia morale.

Le più grandi ed importanti caratteristiche che deve avere una persona che vuole avere successo nella vita e nel suo business, gli aspetti sui quali io stessa ho lavorato di più e che ricerco fermamente nelle persone da unire al mio team, sono solo 4.

Io li chiamo V.I.C.I., come la celebre frase di Giulio Cesare “Veni, vidi, vici”, ovvero “Venni, vidi, vinsi” e per vincere, appunto, serve:

  1. Volontà
  2. Impegno
  3. Concentrazione
  4. Insegnabilità
  5. VOLONTA’

Immagina di essere bloccato sott’acqua, di stare affogando: l’unica cosa che vorrai, l’unico pensiero che sarai in grado di concepire, sarà respirare.

Se vuoi raggiungere il successo, se vuoi realizzare i tuoi sogni tanto quanto il tuo corpo desidera l’aria quando stai affogando, allora lo avrai.

Non ci sono altri segreti. Non c’è fame o avidità, c’è solo un desiderio bruciante ed incrollabile. Quel desiderio diventerà volontà e la volontà ti darà l’abilità necessaria per stabilire le regole e agire. Nessun’altro lo potrà fare, solo tu.

Non importa se sei giovane o anziano, ricco o povero e quante volte hai fallito in passato:

se sei assolutamente determinato a raggiungere il successo, se hai un desiderio bruciante, se hai l’atteggiamento del “farò tutto ciò che serve”, allora avrai successo.

L’unico modo per fallire è rinunciare.

“Breathing dreams like air”

  1. IMPEGNO

Impegnati, sfida te stesso, fatti un promessa solenne: impegnati e non mollare mai!

Prometti a te stesso che andrai fino in fondo, che farai tutto ciò che è necessario, che andrai oltre la tua zona di comfort, che non ti lascerai condizionare da ciò che ti diranno gli altri, che non ti lascerai distrarre, non ti lamenterai e non rimanderai.

Tieni duro e sii persistente, il tempo ed i tuoi sforzi verranno ripagati.

“Commit and never ever quit

  1. CONCENTRAZIONE

Concentrati sul processo, il percorso che ti porterà alla tua meta.

Non lasciarti incantare da false promesse, da mezzi più veloci, da opzioni più semplici:

spesso l’erba sembra più verde altrove.

Sii paziente, datti il tempo di percorrere la strada necessaria, spesso molti mollano quando sono ad un passo dalla meta e non se ne accorgono nemmeno!

Non lasciare che qualsiasi altra cosa meno importante dei tuoi sogni ti distragga dal raggiungimento dei tuoi obiettivi.

Organizza il tuo tempo e sii inarrestabile nel rispettare i tuoi piani, eliminando tutte le distrazioni che possono allontanare la tua attenzione dal fare ciò che è necessario per creare il business dei tuoi sogni.

Stay focused

  1. INSEGNABILITA’

Uno degli insegnamenti più belli cha abbia avuto nella mia vita, l’ho avuto leggendo il libro di Bruce Lee:

raccontava di un uomo colto che andò da un maestro zen per imparare questa filosofia. Spesso l’uomo colto interrompeva il maestro con commenti come “oh, sì, questo lo conosco…”e così via.

Ad un certo punto il maestro lo interruppe  ed inizò a servire il tè all’uomo colto. Ne versò talmente tanto nella tazza che inziò a straboccare.

L’uomo colto disse “basta, non ce ne sta più nella tazza!”

Ed il maestro: “Certo, lo so, se prima non svuoti la tazza, come puoi assaggiare il mio tè?”

Questo esempio rispecchia esattamente il concetto di insegnabilità di una persona:

se vogliamo apprendere davvero nuove idee, tecniche e valori che possono arricchire le nostre conoscenze e le nostre prestazioni, in qualsiasi campo, dobbiamo approcciarci all’imparare cose nuove con una mente libera, una mente da principianti, per così dire, solo in questo modo possiamo davvero imparare.

“Empty your cup”

Se sei davvero serio sul raggiungimento del tuo successo personale,

se vuoi davvero ottenere una liberà finanziaria,

se sei davvero stanco di sentirti bloccato all’interno della tua vita

intraprendi questo viaggio, sii disposto ad imparare, svuota la tua tazza,

libera la tua mente e metti da parte ogni giudizio.

Fai un bel respiro e chiediti cos’è davvero importante per te.