Come fare il networker part-time

il networker part-time

Quando ho iniziato l’attività di networker, ho scelto di associarla al mio lavoro tradizionale: all’inizio, infatti, non è assolutamente necessario abbandonare il proprio mondo e le proprie certezze per intraprendere un nuovo progetto.

Ciò che farà la differenza, infatti, sarà la nostra passione e la nostra autodisciplina nell’organizzare la giornata in modo adeguato, focalizzandoci all’ottenimento di una crescita ed un miglioramento continuo.

Reduce da un’esperienza negativa in questo settore, ho erroneamente pensato di dover studiare e conoscere tutto ciò che mi era umanamente possibile prima di iniziare, ma questo non ha fatto altro che bloccarmi in un limbo, un loop mentale che andava a smorzare ogni tentativo d’azione per paura di sbagliare.

La paura di sbagliare è potentissima nella nostra mente. Il pessimismo e l’insicurezza giocano un ruolo fondamentale nell’influenzare le nostre decisioni.

Per questo, come dico spesso nei miei video su YouTube, MI SONO BUTTATA. Sono salita sulla scogliera ed ho smesso di guardare impanicata i miei piedi sul bordo, smesso di pensare se sarebbe stato doloroso l’impatto con l’acqua, smesso di farmi paralizzare dalla paura del vuoto. Mi sono tuffata e basta.

D’altronde lo dicono anche i grandi guru del marketing che hanno coniato lo slogan della Nike: JUST DO IT!

Bene, a questo punto vorrei condividere 5 consigli per migliorare la propria autodisciplina:

1. L’azione è nulla senza la motivazione:

essere emotivamente coinvolto e sempre connesso con il tuo obiettivo ti aiuterà a perseguirlo con costanza e convinzione.

2. Inizia la giornata con un esercizio di visualizzazione:

un’abitudine estremamente efficace per legarsi emotivamente al proprio obiettivo, è pensare a ciò che vogliamo raggiungere come se l’avessimo già conquistato. Viviamo le sensazioni che regala dentro di noi, per motivarci ogni mattina.

3. Non farti distrarre > fai per prima cosa il tuo lavoro:

dedicati prima di tutto alle cosiddette MMA > le Money Making Activities, ciò che devi fare ogni giorno per per portare avanti con successo e profitto la tua attività di networker. Solo dopo potrai rispondere alle richieste del mondo (messaggi, Whatsapp, Facebook, ecc).

4. Dividi le attività in blocchi di tempo:

dato che la condizione essenziale per essere un buon networker è l’operosità e quindi ogni giorno avrai da fare qualcosa (post, letture, contatti, training…) è meglio pianificare ogni attività in blocchi di tempo. Questo tipo di organizzazione è particolarmente importante se l’attività di networker è secondaria ad un lavoro tradizionale.

5. Impara a ricompensarti:

come dico spesso, dobbiamo prenderci cura del nostro bambino interiore, ricompensandolo e gratificandolo ogni volta che siamo riusciti ad essere disciplinati. Datti una bella pacca sulla spalla virtuale ogni volta che raggiungi un piccolo traguardo!

 

Per il resto, il mio miglior consiglio in questa attività è DIVERTITI:

sfrutta quest’opportunità per fare nuove amicizie, goditi la gioia di poter avere uno stile di vita più libero, trai soddisfazione dalla sensazione di fare qualcosa per te stesso, usa gli insegnamenti per diventare una persona migliore e non dimenticare mai di prenderti cura di te stesso: l’azienda con la quale collabori di certo di offrirà l’occasione di accedere in modo semplice e conveniente a prodotti o servizi che potranno migliorare il tuo stile di vita.

 

Troverai questo articolo riassunto anche nel mio video!

 

I 5 cliché più comuni del Network Marketing

Fai qualcosa che non hai mai fatto

“Se vuoi qualcosa che non hai mai avuto, devi fare qualcosa che non hai mai fatto”

Ho letto moltissime volte questa frase, ma non ero mai riuscita a metabolizzarla fino a quando non l’ho veramente resa mia, iniziando a fare qualcosa che non avevo mai avuto il coraggio di fare:

> andare oltre i miei limiti, i miei preconcetti, le mie paure e la mia “comfort zone”.

Così ho potuto iniziare ad osservare che i miei cliché mentali erano molto comuni e presenti nella testa delle altre persone con le quali mi capitava di parlare del mio lavoro, ma soprattutto, mi sono resa conto che erano infondati e facilmente motivabili.

Vi ripropongo i 5 cliché più comuni ai quali mi è capitato di rispondere in merito al Network Marketing:

  • non è un vero lavoro

Altrochè, in questa attività è molto importante essere organizzati e metodici, aver ben chiare le azioni da portare avanti ogni singolo giorno e non si smette mai di imparare, sia attraverso la formazione, che attraverso l’esperienza. Più si riuscirà a concepirlo come un lavoro, anche part time, dedicandogli  2/4 ore al giorno, come ad esempio faccio io, più diventeremo professionali e credibili, costruendo un business solido e duraturo.

  • è adatto a chiunque

Meglio dire che non è necessaria nessuna conoscenza particolare o avere un determinato titolo di studio, anzi, i migliori in questo lavoro sono persone autentiche, che si vogliono mettere in gioco, che sono spinti dai loro sogni ed investono su sè stessi per sviluppare le capacità necessarie ad avere successo.

  • si tratta di vendita diretta

C’è un’enorme differenza tra la vendita diretta ed il network marketing e questo è stato uno dei concetti che all’inizio io stessa avevo frainteso: noi non siamo bravi venditori e, anzi, un’atteggiamento commerciale aggressivo è molto controproducente in questa attività. Il nostro lavoro principale è creare un team, costituito da persone che fanno altrettanto e che sono appassionate dei prodotti che utilizzano, per questo fanno passaparola con i loro amici e conoscenti.

  • è un’attività da fare da soli

E’ certamente un’attività indipendente, nella quale noi diventiamo i capi di noi stessi, adottando pian piano una mentalità imprenditoriale. Ma saremo tutt’altro che soli: la socializzazione, lo spirito di gruppo, la predisposizione ad insegnare ed aiutare gli altri è fondamentale: questo è un gioco di squadra! Una che avremo costituito noi ed una alla quale apparteniamo a nostra volta e che costituisce il più grande supporto di cui potremo mai godere.

  • è un sistema piramidale

Questo punto mi sta particolarmente a cuore: i sistemi piramidali sono illegali e nessuna azienda con 40 anni di storia all’attivo avrebbe potuto esistere seguendo l’illegalità! Purtroppo sul mercato c’è un pò di tutto, per questo spesso ribadisco la necessità di scegliere il proprio partner con attenzione. Con questo sistema, il vostro lavoro non sarà mai sfruttato dalla vostra upline, anzi, saranno proprio coloro che sono più in alto che avranno il maggiore interesse ad aiutarvi ed insegnarvi tutto ciò che serve per farvi avere successo. Loro avranno a cuore la vostra crescita e la vostra formazione!

Se vi fa piacere, ho riassunto questi punti anche in un rapido video: