Come scegliere lo sport giusto

Scegliere il giusto workout

Per te, che non sai che cosa scegliere quando si parla di attività fisica, che non hai ancora capito i vantaggi di un allenamento o dell’altro e ti lasci indirizzare dai consigli di amici e conoscenti.

Io per anni sono rimasta nel dubbio di cosa praticare e non è tanto una questione di tipologia di sport, dato che ritengo questo aspetto più legato ai gusti ed alle passioni, ma alla variante di allenamento più adatto al nostro corpo ed alle nostre esigenze.

Se non lo sai, esistono 4 diversi tipi di esercizio fisico:

  • Aerobico
  • Forza
  • Flessibilità
  • Equlibrio

Gli esercizi aerobici sono tutti una questione di durata e sono focalizzati ad aumentare la respirazione e il battito cardiaco. Possono essere classificati come esercizi aerobici:

  • camminata veloce
  • jogging
  • ballo
  • giardinaggio
  • salto con la corda
  • nuoto
  • tennis, ecc

Queste attività mantengono in buono stato la circolazione ed i polmoni e aiutano a prevenire le malattie cardiache.

Gli esercizi di forza sono quelli che prevedono l’uso di pesi, bande elastiche o macchinari appositi in palestra. Anche l’allenamento che richiede il sollevamento del tuo stesso peso corporeo, come gli squats e i piegamenti, ricade sotto questa categoria.

Queste attività aiutano e rafforzare le ossa ed i muscoli e sono particolarmente importanti per coloro che sono un po’ più avanti con l’età, perché li aiuteranno a gestire meglio le attività quotidiane, come portare le borse della spesa o mantenere un buon equilibrio.

Gli esercizi di flessibilità sono spesso considerati i meno importanti di tutti, ma se scegli questo genere di attività ti aiuteranno molto in termini di mobilità. Malattie come l’artrite possono diminuire molto il movimento, quindi fare regolarmente un po’ di stretching o praticare lo yoga può aiutare a mantenere la flessibilità del corpo più a lungo.

Gli esercizi di equilibrio supportano l’agilità e prevengono gli infortuni (dato che spesso diamo l’equilibrio per scontato!). Se non vuoi cadere vittima di spiacevoli cadute, è importante iniziare ad integrare esercizi che ne riducano il rischio. Stare su un piede solo o la camminata tallone-alluce sono semplici soluzioni o, se vuoi qualcosa di più specifico, puoi iniziare a praticare il tai chi.

Bene, ora non ti resta che sbizzarrirti nella scelta che più ti si addice.

Buono sport!

Come integrare l’allenamento nella tua vita quotidiana

 

Move 1 hourUno stile di vita attivo è davvero la chiave essenziale per rimanere sane ed in forma, ma è pur vero che non è sempre facile metterlo in pratica. Ricevo spesso richieste da ragazze che vogliono sapere qual è il “segreto” per essere motivate a fare un pò di allenamento quotidiano.

Io stessa sono stata incostante per anni: trovavo ogni genere di scusa per non iscrivermi in palestra, sapendo che avrei buttato via metà del mio abbonamento e mi rifiutavo di allenarmi in casa, trovando la cosa noiosa e demotivante.

Eppure mi sono resa conta proprio su me stessa che E’ TUTTA UNA QUESTIONE MENTALE: quando ho smesso di pensare, rimandare, trovare scuse e giustificarmi ed ho semplicemente iniziato a FARE, vedendo i risultati sul mio corpo ed il benessere a livello mentale e di stress, lì mi è scattata la vera motivazione a continuare a ritagliarmi un’oretta al giorno tutta per me.

I segreti o le soluzioni rapide, infatti, non sono l’opzione migliore: ammazzarsi di cardio nel primo mese di dieta, prese dalla la fretta di dimagrire, non serve a nulla! Molto meglio seguire dei piccoli accorgimenti all’interno della nostra routine giornaliera che rendono l’esercizio fisico parte della nostra vita, in modo gestibile e graduale.

Ecco qualche dritta che mi è stata veramente d’aiuto per iniziare a combattere la mia pigrizia:

Prenditi l’impegno e mantienilo

Una volta che hai deciso quale attività fisica fare e quando, mantieni l’impegno preso e fallo davvero. Non importa se non ti alleni sempre nello stesso momento della giornata, concentrati piuttosto sul farlo! Non cercare scuse per saltare la tua oretta di movimento, ogni momento può essere quello giusto PER TE.

Fai del tuo meglio per rispettare il tuo piano fedelmente poi, una volta fatto, premia te stessa con qualche piccolo regalo… piccolo!!!

Allenati con qualcuno

Di certo sai già che fare esercizio con un’amica è più piacevole, il tempo passa più in fretta e ti dà anche l’opportunità di socializzare, ma se non ne hai modo perchè le tue amiche non hanno i tuoi stessi ritmi, esigenze o abitano lontano, puoi fare come me:

la mia “amica” è assolutamente virtuale, infatti amo seguire programmi di fitness sui social o su app, che mi guidano, mi insegnano e mi spingono a mantenere la mia tabella di marcia ogni giorno!

Tieni traccia della tua attività

L’ora di moto deve diventare parte integrante della tua lista di cose da fare. Prendi nota di quanto spesso ti alleni e per quanto tempo, vedrai che spuntare ogni allenamento fatto sarà un grande incoraggiamento per la tua autostima!

Difatti, tenere traccia delle tue attività invece che focalizzarti sui risultati fisici, ti farà sentire meno frustrata e non ti spingerà a mollare se ti capiterà di arrivare ad un punto di stallo. In più, ti potresti sorprendere nel vedere quanti allenamenti riesci a fare durate la settimana!

Concentrati sui benefici post allenamento

Probabilmente anche a te capiterà di decidere se allenarti o meno in base al tuo umore. Se dopo una giornata impegnativa ti senti stanca, sarà facile trovare una scusa per non fare esercizio fisico. Invece di lasciarti vincere da questa tentazione, prova a fare affidamento alla parte logica del tuo cervello. Pensa ai benefici a lungo termine che potresti ottenere, come per esempio un aumento del livello di energia e un bello sfogo per lo stress accumulato durante il giorno.

Personalmente ritengo che fare un pò di moto proprio nelle giornate “no” sia davvero utile, perchè mi portano la mente altrove o a non pensare del tutto e quindi mi è di grande aiuto a staccare dai problemi e dalle fonti di tensione.

Quando inizierai ad associare il tuo allenamento ad una sensazione di benessere, diventerà sempre più facile trovare tempo per fare attività fisica!

Non mollare

L’esercizio fisico potrà diventare parte della tua vita quotidiana solo se continuerai a dedicargli costantemente il tempo che merita. Cerca di sconfiggere l’impulso a mollare, anche quando la situazione diventa complicata e incontri ostacoli lungo il tuo cammino. Alcune volte saranno più facili di altre, ma l’importante è non arrendersi, mai!

Per concludere, ci tengo a dirti di non essere troppo dura con te stessa e di non prendertela se non riesci ad essere perfetta! Cerca solo di ricordare sempre il PERCHÉ vuoi fare dei cambiamenti nel tuo stile di vita e riprova fino a quando non ci riuscirai.

Spero che questi miei consigli ti siano stati di aiuto 🙂

Il “workout da cucina” per le mamme indaffarate

workout da cucina

Tutti sappiamo che fare esercizio quotidianamente dona grandi benefici alla nostra salute, ma quando hai un lavoro full-time in ufficio, dei bambini, le faccende di casa da sbrigare, magari sei pure pendolare e hai altre 100 cose da fare ogni giorno, trovare il tempo e l’energia per andare sul tapis-roulant può essere tutt’altro che semplice.

Ma se la mentalità del “sono troppo occupata” ha la meglio nella tua vita, prova a pensare cosa succederebbe alla tua frenetica routine se la tua salute avesse un crollo… uno stile di vita indaffarato, infatti, richiede un OTTIMO livello di salute!

Fortunatamente basta adottare solo alcuni piccoli cambiamenti all’interno della tua giornata, che possono facilmente diventare delle abitudini: l’allenamento può essere una parte integrante della tua routine, minimizzano il rischio di sviluppare problemi in futuro.

Secondo Livestrong.com è consigliato fare 30-60 minuti di esercizio fisico al giorno, 5 giorni a settimana. Già un minimo di 30 minuti al giorno, però, può portare dei buoni risultati in termini di perdita di peso, mentre per bruciare più grassi e iniziare a notare una considerevole differenza nel proprio corpo, 40 minuti o più sono la base.

La buona notizia, però, è che questi 40 minuti non devono per forza essere fatti tutti in una sola volta: alcune sessioni da 10 o 20 minuti ciascuna hanno lo stesso effetto sulla nostra salute generale. Questo approccio potrebbe fare una differenza sostanziale nel modo di vedere l’esercizio fisico, perché così risulta più gestibile e realistico: chiunque può trovare 40 minuti all’interno della sua giornata!

Se sei nuovo all’attività fisica, ti consiglio ad iniziare per step prima di rivoluzionare la tua giornata, infatti, troppo spesso le persone mollano e smettono di fare esercizio prima ancora di aver cominciato seriamente, credendo semplicemente di non avere abbastanza tempo libero.

Ma è proprio qui che vi porto l’esempio ed il furbissimo escamotage adottato da una mia amica e vi garantisco che lei è davvero una persona che mille ne dice e duemila ne fa!

Cosa fai mentre il bucato è in lavatrice, mentre metti a bollire l’acqua o aspetti la cena nel forno?

Questi pochi minuti sono momenti di grande valore che possono essere occupati facendo squats, affondi o addominali: 3 semplici esercizi che possono rafforzare i tuoi muscoli e tonificare il tuo corpo fin da subito.

Ho chiamato questo trucchetto il “workout da cucina” ed è sicuramente un ottimo inizio, ma ci sono tante altre attività quotidiane che possono essere assimilate ad un allenamento:

  • prova a fare un pò di pesi mentre guardi al tv
  • fai una passeggiata in pausa pranzo
  • predi le scale invece dell’ascensore
  • parcheggia un pò più lontano dalla tua destinazione.

Può anche valer la pena svegliarsi solo 10 minuti prima per fare un po’ di yoga, pilates o esercizi di tonificazione.

Se vuoi introdurre, ad esempio, qualche esercizio di tonificazione e rafforzamento muscolare nel tuo workout giornaliero, prova ad associare l’esercizio al completamento di una determinata attività. Ad esempio appena hai messo a letto i bambini, prenditi qualche minuto per fare degli squats!

Inizia ad introdurre l’attività fisica in questo modo e troverai facilmente quei famosi 40 minuti giornalieri.